Cristina Parisotto

ho 34 anni, sono psicomotricista e mamma.
La passione per l’infanzia, mi porta a scegliere come primo percorso di studi, il Liceo delle Scienze Sociali presso l’Istituto Magistrale Statale G. Parini di Seregno e dopo essermi diplomata, mi iscrivo alla Facoltà di Scienze dell’Educazione presso l’Univesità Bicocca di Milano.
Durante la mia formazione, l’infanzia è sempre stata al centro dei miei interessi, infatti da subito trovo lavoro come educatrice presso “Il Germoglio”. Questo asilo nido psicomotorio basava la sua attenzione al bambino dando ascolto al suo corpo e alle sue emozioni attraverso l’attività psicomotoria; proprio grazie a questo approccio e alla spinta di Francesca Civardi, coordinatrice del nido e attualmente Counselor Bioenergetica, a cui devo parte della mia crescita personale, decido di formarmi per fare della psicomotricità non solo una passione ma anche la mia professione.
Frequento così una Scuola Triennale di Psicomotricità presso l’Istituto Psicologico Europeo IPSE di Varese, divento così Psicomotricista e qui successivamente operatrice di primo livello di Training Autogeno.
Durante questi anni conosco e mi avvicino al prof. Roberto Soru, psicomotricista relazionale e formatore, decidendo di fare un anno di specilizzazione in psicomotricità relazionale presso la sua scuola, il “Centro Studi di Psicomotricità Relazionale” a Varese, e di continuare con lui la mia formazione personale e supervisione fino ad oggi.
Oggi sono una professionista continuamente in formazione, desiderosa di dedicarmi alla relazione d’aiuto che è diventata nel tempo non solo una professione ma anche uno stile di vita.